Home/Inchiostri Spot nei Plotter: cosa sono e perché utilizzarli

Inchiostri Spot nei Plotter: cosa sono e perché utilizzarli

2020-01-18T08:20:06+01:00
  • Inchiostri Spot nei Plotter: cosa sono e perché utilizzarli

Questo breve contenuto, in cui parlerò degli Inchiostri Spot nei Plotter cosa sono e perchè utilizzarli, nasce come spesso accade negli ultimi anni, per rispondere a domande che ricevo in consulenza in cui con i clienti parliamo ed approfondiamo argomenti tecnici anche molto specifici.

Ad esempio : Alessandro, ”A cosa serve l’inchiostro arancione nel plotter” oppure “ Perché questo plotter ha l’inchiostro verde e rosso?”

Il perché lo sanno di certo gli stampatori più esperti, che conoscono molto bene  le difficoltà nel riprodurre fedelmente con i plotter grande formato i Pantoni® ed i colori della pallette RBG dei software grafici.

Mi prefisso quindi di chiarirti in maniera semplice l’utilità degli inchiostri arancione, rosso e verde, cosidetti Inchiostri Spot nella configurazione inchiostri del plotter.

Partiamo da alcune informazioni sul colore e la riproducibilità dei colori nella stampa grande formato.

Nozioni basilari sui colori spot

Iniziamo con un accenno teorico sul colore che ho diviso in maniera didattica in quattro macro argomenti:

  • Modelli Colore
  • Spazio Colore
  • Il Gamut
  • Cos’è il colore Spot

Queste nozioni, che ho semplificato al massimo, ci serviranno più avanti per concretizzare il beneficio dei colori spot nella stampa grande formato.

Modello Colore

Il modello colore è un modello matematico astratto che permette di rappresentare i colori in forma numerica, tipicamente utilizzando dei valori o componenti cromatiche.

Due modelli noti ad ogni stampatore sono il modello RGB e CYMK, utilizzati in ogni applicativo grafico.

Modello colore RGB -esempioModello colore CMYK esempio

Come puoi vedere dall’immagine il modello RGB ha molti più colori di quello CMYK.

Spazio Colore

Lo spazio colore è un sottoinsieme del modello colore con caratteristiche ben definite.

Per fare un esempio pratico all’interno del modello colore RGB abbiamo Adobe RGB oppure Srgb.

Quindi siamo sempre nel modello RBG ma con uno spazio di colori ristretto e con caratteristiche definite.

Esempio di modello colore RGB e spazio colore rgbModello colore RGB+spazio colore RGB + Modello colore CMYK

Gamut cromatico

Il Gamut cromatico contiene i colori riproducibili da una periferica, nel nostro caso il plotter.

Per questo motivo se nel tuo progetto grafico utilizzi un Pantone o un colore RBG fuori dal Gamut del plotter NON puoi in nessun modo riprodurlo ma solo avvicinarti (se va bene !)

Come ti dicevo, ogni plotter ha una quantità ben precisa di colori che può riprodurre e dipende da molti fattori come la tipologia d’inchiostri, la configurazione inchiostri, profilo colore e rip di stampa.

La buona notizia è che il Gamut cromatico di un plotter aumenterà se configuriamo il plotter con i colori spot.

Con la cartuccia d’inchiostro arancione certamente potrai riprodurre un gamut cromatico nelle tinte arancione maggiori di un plotter di solo quadricromia.

 

Modello Colore RGB+Spazio Colore RGB + Modello colore CMYK+ spazio colore Plotter

Nella figura qui sopra puoi vedere come si restringe la disponibilità di colori riproducibili nello spazio colore del plotter rispetto ai modelli colore CMYK e RGB.

Con questa breve e semplificata panoramica, che farà certamente rabbrividire i professionisti del colore, ho cercato di trasmettere del perché partendo da un colore in progettazione, non riusciamo a riprodurlo.

Cos’è il colore spot nei plotter

Il colore spot come definizione è un colore che non rientra nei quattro colori principali di quadricromia ma è un inchiostro utilizzato per riprodurre colori specifici non riproducibili con i colori primari.

Ad esempio sono colori Spot il bianco, verde, rosso e arancio. Nell’ambito della sublimazione abbiamo altri colori spot come i fluorescenti.

Vengono anche chiamati colori speciali o tinte piatte.

Quindi l’arancione e altri colori spot estendono il gamut cromatico per rendere riproducibili più colori possibili di un determinato modello colore e colori Pantone.

Quali inchiostri aumentano il gamut cromatico nella stampa grande formato

A questo punto, come può uno stampatore aumentare la gamma di colori riproducibili?

Inserendo nella configurazioni inchiostri (se il plotter lo permette) degli inchiostri spot e sono:

  • Ciano Light
  • Magenta Light
  • Arancio
  • Rosso (non magenta!)
  • Verde

Quindi con questi colori spot possiamo riprodurre fedelmente colori Pantone®.

Un esempio pratico è il temibile Pantone® Arancio 021, incubo di ogni stampatore che ha un plotter di sola quadricromia.

Per esigenze specifiche l’utilizzo dell’inchiostro arancione si arriva facilmente alla riproduzione del Pantone®.

L’arancione interviene anche nelle tonalità del rosso. Per essere concreto pensa ad un tramonto, nelle tonalità arancio ottieni risultati impossibili da ottenere in quadricromia.

Questo stesso concetto vale per i pantoni verdi e rossi e quelli in cui per composizione intervengono i colori spot.

Ma il solo inchiostro non basta, infatti hanno un ruolo fondamentale il RIP di stampa ed il profilo colore.

L’influenza del rip di stampa e del profilo colore nella riproduzione dei colori Pantone®.

Il Rip di stampa è il software che utilizzi per stampare con il tuo plotter, nel caso di Roland il rip è Roland Versaworks6 oppure Ergosoft Roland Edition per comandare la RF-640 8 colori

Il Rip a parte le funzioni di “layout” serve a gestire i colori e trasforma il tuo file in informazioni che il plotter utilizza per stampare.

In questo processo il profilo colore interpreta il file che devi stampare e fa si che il colore stampato corrisponda alla tua progettazione  grafica o nel peggiore dei casi si avvicini il più possibile.

Un accenno va fatto anche sul metodo di corrispondenza che devi impostare nel RIP.

Questa funziona serve a “dire” al rip che tipo di conversione deve fare se un colore si trova fuori dal gamut dalla stampante.

L’intento di resa può essere:

  • Percettivo
  • Saturazione
  • Colorimetrico Relativo
  • Colorimetrico Assoluto

A seconda di quello che selezioniamo nel Rip otterremo un risultato diverso.

Il profilo colore

Il profilo colore è un file che contiene informazioni sul Gamut (spazio colore) della periferica a cui si riferisce.

Lo standard che viene utilizzato nella stampa grande formato è ICC.

Il profilo colore serve a convertire le informazioni del file che devi stampare (che avrà come riferimento di partenza uno spazio cromatico molto ampio) e convertirle nel gamut che ha a disposizione il plotter.

I rip hanno dei profili così detti generici che possono essere utilizzati da subito.

In realtà il miglior risultato in termini di cromia e risparmio inchiostro lo si ottiene con dei profili colori fatti ad hoc.

Questo perché si tiene conto:

  • Dell’ambiente in cui opera il plotter (umidità, temperatura)
  • Del materiale che stampa
  • Del risultato che si vuole ottenere

Dalla mia esperienza, sono davvero pochi gli stampatori che vogliono ottimizzare i profili colore con un esborso economico e spesso si “aggiustano” i profili colori generici.

Ho semplificato al massimo questi concetti di colorimetria, perché voglio che ti rimanga in mente che non basta solo l’inchiostro, la parte software e colorimetrica deve fare la sua parte per ottimizzare i risultati.

Se vuoi approfondire quali altri fattori influiscono sulla buona riuscita di una stampa puoi farlo leggendo i 5 elementi che influiscono sulla qualità di stampa

Vantaggi dei colori spot

Se acquisti un plotter che permette di configurare anche i colori spot, non lo fai certamente per vantartene con gli amici al bar ma per raggiungere degli obiettivi.

I vantaggi che avrai con i colori speciali ti devono avvantaggiare nel lavoro interno e con i clienti.

Vediamo insieme cosa potrebbe cambiare nella tua vita da stampatore.

Creatività Grafica

Basta essere castrato nella scelta dei colori!

Quante volte ti è capitato di dover cambiare colore del tuo progetto grafico perché il plotter non ne voleva sapere di stampare un colore fedele?

Per non parlare delle contestazioni dei clienti su un colore che si aspettavano diverso.

Con il colori Arancio, Verde e Rosso puoi avere maggiori colori a disposizione per le tue creazioni grafiche.

Meno prove colore

Quando devi ottenere un colore specifico che sia Pantone® o progettato dal tuo grafico prima di andare in stampa devi fare delle prove.

Soprattutto quando parliamo di loghi o grafiche vettoriali

Se non ottieni il risultato desiderato fai degli aggiustamenti colore, fino a  quando ottieni quello che desideri.

Però se non riesci proprio a tirar fuori il colore giusto che fai?

Quando hai un plotter con ampio gamut cromatico farai meno prove di stampa. Così risparmi tempo, inchiostri e dai un servizio top ai tuoi clienti.

I Plotter configurati con inchiostri spot consumano meno inchiostro

Questo concetto è contro intuitivo perché sarebbe normale pensare che più inchiostri utilizzo maggiore è il costo della stampa.

E’ l’esatto contrario!

In realtà i plotter a 4 colori usano più inchiostro quando riproducono colori nel range Rosso, Verde e Arancione mentre grazie ai colori speciali si usa meno inchiostro di quadricromia con un risparmio anche del 40% .

Soddisfare clienti esigenti

Hai presente quei clienti che ci tengono che le loro stampe siano fedeli alla loro Brand Identity.

Senza colori Spot fai i salti mortali, con una configurazioni cmyk + colori spot potresti dare quello che cercano senza impazzire 😉

Certo è che se il tuo cliente fa caso solo al prezzo e compra qualsiasi cosa basta che risparmia… il colore spot non ti aiuterà a fidelizzarlo.

 

Quali sono i plotter Roland che utilizzano colori SPOT?

Giusto per non lasciare tutto nel vago i plotter Roland che sono configurabili con colori Spot in questo momento sono due, Rf-640 8 colori e la serie TrueVis Vg2 .

La Rf-640 è configurata con ciano, magenta, giallo, nero, nero light, arancione, rosso e verde.

E’ un plotter solo stampa con di luce di stampa 160 cm pilotata dal Rip Ergosoft Roland® edition.

Puoi vedere altre info tecniche Roland VersaExpress Rf-640 8 colori

Un altro modello è la serie TrueVis VG2 . La punta di diamante è il Vg2-640 stampa e taglio da 160cm che può essere configurato in tre differenti modalità tra cui esacromia + Light nero + Arancione.

Molte altre info le trovi  nella scheda tecnica del plotter -> TrueVis VG2-640

Siamo arrivati alla fine di questo breve viaggio sui colori spot.

Se ne vuoi parlare con me hai a disposizione una pre-consulenza gratuita di 30 minuti


30 Minuti gratuiti
pre-consulenza
Richiedi la pre-consulenza!

Buone Stampe

Alessandro Bosco

Scrivi un commento