/Plotter usati : Le giuste valutazioni da fare prima di un acquisto

Plotter usati : Le giuste valutazioni da fare prima di un acquisto

2018-11-06T20:18:09+00:00
  • Plotter Usati

[Aggiornamento del 20 Giugno 2018]

Quando parliamo di plotter usati dobbiamo considerarli una possibilità di risparmio da valutare molto attentamente  quando si vuole acquistare un plotter grande formato.

Le informazioni che troverai in questo articolo sono frutto della mia esperienza diretta sul mercato siciliano, e faccio riferimento a plotter con luce di stampa fino a 160 cm.

Considerazioni iniziali sui Plotter Usati

Il prezzo di un plotter usato funzionante e in buone condizioni solitamente è la metà rispetto ad un plotter nuovo e rimane una occasione interessante soprattutto per chi :

  • Ha poco budget
  • Non sa quanto fatturato gli porterà il plotter
  • Ha una azienda neo-costituita che non può accedere a finanziamenti
  • Vuole fare un investimento poco impegnativo per testare il mercato

Dietro un preventivo con un prezzo accattivante si nascondono molte insidie, un po’ come quando si compra un’automobile usata.

Con un plotter usato puoi iniziare a stampare decentemente e con il passare dei mesi avere seri problemi, come le testine rotte, motori da sostituire, la scheda madre che fa le bizze e così via.

La stampa digitale è un settore tecnologico, e quindi si evolve velocemente, un plotter di 10 anni fa ha enormi differenze con un plotter di ultima generazione.

Forse la differenza più evidente è il sistema anti-banding che elimina automaticamente le fastidiose e antiestetiche linee orizzontali , oramai introdotto con nomi diversi in tutti principali plotter da stampa e stampa e taglio.

Se il primo plotter che compri è stato fabbricato nel 2005 è chiaro che avrai una qualità di stampa e performance di una azienda di 12 anni fa, mentre probabilmente i tuoi concorrenti hanno plotter di ultima generazione.

 

Per maggiori approfondimenti sulla qualità di stampa leggi:

Plotter Grande Formato : i 5 elementi da cui dipende la qualità di stampa

 

Insomma, il peggio che può accadere è comprare un plotter sfruttato e prendere il classico “pacco” e avere inevitabili problemi sin dal primo giorno.

Ho conosciuto clienti che hanno passato le pene dell’inferno con un plotter vecchio e difficile da utilizzare, tutto questo perché si sono fidati del venditore.

Quando il vecchio plotter è nel tuo laboratorio e comincia a darti problemi, se non hai un interlocutore pronto ad aiutarti il problema rimane a te.

Ti troverai a perdere tempo per imparare ad utilizzarlo, le stampe non saranno soddisfacenti e i tuoi clienti non lo apprezzeranno di certo.

Anche in questo caso è importante ricevere una giusta installazione del plotter che ti aiuterà a lavorare facilmente e senza perdite di tempo.

Per maggiori approfondimenti sulla giusta installazione del Plotter leggi il mio approfondito articolo:

I Fondamentali: la giusta installazione del Plotter con adeguata formazione

Quali plotter usati puoi trovare in commercio

Facciamo una distinzione immediata per tipologia di Plotter in modo da iniziare a fare tutte le valutazioni del caso.

Il plotter stampa e taglio usato

Le serie più diffuse sono la Sp-540v e Sp-300v storici modelli della Roland.

Come accennato prima i plotter usati hanno una tecnologia di una decina di anni fa e la qualità di stampa e velocità non è paragonabile ai modelli più recenti.

Altri modelli che si trovano con più difficoltà sono la serie Vp, VS e XC sempre della Roland

Anche Mimaki da qualche anno produce plotter stampa e taglio e quindi cominciano ad essere disponibili i primi usati della serie Cjv30, con un prezzo nettamente superiore rispetto alla serie SP Roland essendo macchine più recenti.

Se ti interessa approfondire l’argomento stampa e taglio Roland ti consiglio di leggere questo articolo:

Plotter Stampa e Taglio Roland: I Rumors su cui non fare affidamento

Plotter solo stampa

Anche in questo caso puoi trovare modelli storici ad esempio un Mimaki JV3 o Mimaki JV33 o Mimaki JV5 .

I plotter usati HP latex di prima generazione serie L25500 e L 25600 uscita intorno al 2010 .

Anche i plotter usati Mutoh sono sul mercato, la più diffusa è la serie Valujet, ne esistono anche altre ma montano inchiostri mild solvent o solvente

I plotter usati Roland reperibili sul mercato solo stampa sono la serie Xj-640 e Rs-640, tutti con inchiostri ecosolvente.

 

Qual è il giusto prezzo di un plotter usato?

Questa è l’eterna lotta tra chi deve vendere e chi deve comprare.

Per il proprietario, la stampante è sempre come nuova!

Ha lavorato pochissimo ed è stata trattata come un figlio.

Per chi compra, il plotter è vecchio, ha lavorato tanto e ogni macchia sul carter fa scendere il valore di 500 €..

Esiste una quotazione di mercato media per ogni modello, generato dal passaparola tra rappresentanti e clienti e dai siti internet che pubblicano annunci dei venditori.

Esistono fattori che possono fare alzare il prezzo o farlo abbassare, eccone un elenco.

Fattori che fanno aumentare il prezzo

  • Testine nuove
  • Manutenzione ordinaria effettuata
  • Motori di trascinamento materiale e carrello stampa sostituiti
  • Rip aggiornato
  • Riavvolgitore incluso
  • Ha sempre lavorato con inchiostri originali.
  • Manutenzione effettuata sempre dall’assistenza autorizzata con ricambi originali.

Fattori che fanno abbassare il prezzo

  • Testine otturate o non funzionanti
  • Manutenzione ordinaria non fatta (ho trovato plotter con la polvere nel gruppo stampa)
  • Rip obsoleto o craccato
  • Utilizzo di inchiostri compatibili
  • Manutenzione effettuata da tecnici non autorizzati
  • Carter sporchi o danneggiati, anche l’occhio vuole la sua parte.

Per conoscere questi fattori la collaborazione del venditore è fondamentale, ci vuole sincerità e conoscenza dell’usato che vuole vendere.

 

Chi ti può vendere un plotter usato?

Puoi comprare da diverse fonti, da un collega, da un rappresentante o da un rivenditore.

1) Comprare da un collega a volte ti può fare risparmiare qualcosa, ma assicurati che il marchio che compri abbia una eccellente assistenza tecnica.

Ti dovrai “accontentare” di una installazione semplice fatta da chi utilizzava il plotter o peggio ancora dovrai fare tutto da solo.

2) Il rappresentante a volte fa da tramite tra il venditore e l’acquirente, difficilmente ti potrà aiutare in caso di problema se non ha un’azienda competente alle spalle.

3) Un rivenditore di plotter che non tratta il marchio che ti propone, in questo ecco perché devi fare attenzione:

Il rivenditore commercializza il marchio ALFA .

Vende un nuovo plotter ALFA ad un cliente e ritira il suo vecchio plotter di marchio BETA di cui non ha competenza, assistenza e contatti con la casa madre.

Tu sei alla ricerca di un usato e ti propone questo usato BETA.

Il rivenditore ti ha semplicemente venduto un usato ma non ti può dare continuità di assistenza, se sei in questa situazione chiarisci per bene cosa può fare per te in caso di problemi.

4) Certamente comprare da un rivenditore che vende lo stesso marchio dell’usato è la scelta più sicura, perché ti può garantire assistenza continua.

La migliore soluzione che puoi trovare in commercio è un plotter usato garantito venduto da un rivenditore autorizzato di quel marchio.

La garanzia viene data per un periodo massimo di 6 mesi, ovviamente va contrattualizzato cosa rientra in garanzia.

Anche i plotter usati possono essere acquistati a rate e il noleggio operativo è una ottima soluzione per non fare uscire liquidità dall’azienda.

 

Qui puoi approfondire meglio il discorso sul noleggio del Plotter:

Valutazioni sul Noleggio del Plotter Grande Formato

 

Un fornitore che ti offre la garanzia, è certo che il plotter funziona perfettamente oppure è stato attentamente revisionato.

Nei migliori dei casi sono state sostituite alcune parte tra cui le teste di stampa.

Consigli pratici per evitare di acquistare un plotter usato vecchio e logoro

La fiducia tra persone è sempre una bella cosa, ma quando si parla di acquisti importanti bisogna avere delle certezze, quindi:

  • Vai a visionare sempre il plotter e fai dei test di stampa
  • Fatti fare un Test Print , è un sistema sicuro per sapere lo stato di salute delle testine
  • Se ti garantiscono che la manutenzione è sempre stata fatta dall’ assistenza autorizzata, fattelo dimostrare tramite i rapportini rilasciati dal tecnico.
  • Se hai dubbi chiedi una perizia all’assistenza tecnica autorizzata
  • Fatti mettere sempre per iscritto la garanzia
  • Assicurati che chi ti farà l’installazione sia una persona competente.

Le testine di stampa sono tra le parti più costose di un plotter, fai molta attenzione!!

Consulenza sui plotter usati? Certo!

Scegliere e acquistare un plotter usato non è diverso da un plotter nuovo di fabbrica.

Mi è capitato di fare consulenza a clienti che non avevano realmente la necessità di acquistare un plotter nuovo, per la qualità di stampe e il carico di lavoro richiesto un usato era sufficiente.

Ad esempio per un cliente con una azienda neo-costituita, che doveva fare al 90% piccola produzione di termosaldabili per abbigliamento e produzione di adesivi su vinile, un plotter stampa e taglio usato è perfetto.

Con il crescere del lavoro un usato si può permutare con un nuovo plotter.

Per essere certi di fare la scelta giusta dobbiamo analizzare diversi aspetti come ad esempio:

– Qual è la tecnologia giusta per te, stampa e taglio o solo stampa?

– La produzione di cui hai bisogno

– Capire se la qualità di stampa è congrua alle esigenze dei tuoi clienti

– Il tipo di installazione e formazione di cui hai bisogno

Puoi prendere una scelta esclusivamente sul prezzo e sfruttare qualche occasione, oppure possiamo analizzare la tua situazione e le tue necessità e capire insieme qual è l’usato giusto per te.

Buone Stampe

Alessandro Bosco

Lascia un commento